Il pensiero ispiratore di Shiseido

Glow Revival Serum

Il paradigma estetico della cultura giapponese è il Wabi Sabi.
Wabi significa semplicità, Sabi bellezza che nasce dal passare del tempo.
Il Wabi Sabi insegna a esercitare il distacco dall’idea della perfezione assoluta, per riscoprire la bellezza naturale, forse incompleta, ma sicuramente originale.
E’ la perfezione dell’imperfezione.
Questo è un principio sano e fondamentale per comprendere il vero ruolo dei cosmetici.
Ispirandosi a questo ideale estetico, cioè la perfezione dell’imperfezione, Shiseido dà vita, all’interno della linea di Bio Performance, a una nuova gamma di trattamenti capaci di sfruttare il potenziale di bellezza che è già in ognuno di noi e l inaugura con un siero perfezionatore e rigenerante che si chiama Glow Revival Serum. Per formulare questo siero, i ricercatori Shiseido si sono ispirati alla scienza rigenerativa e in particolare alla terapia PRP.
PRP è un trattamento cosmetico che sfrutta il potere innato della pelle: consiste infatti nell’iniettare piastrine e globuli bianchi purificati, provenienti dal paziente stesso, per rimpolpare e rivitalizzare la cute.
Questo siero mette in pratica lo stesso approccio del PRP e attinge al potenziale dei capillari per risvegliare la vitalità cutanea.
I ricercatori di Shiseido hanno scoperto quanto il danneggiamento dei capillari influisca negativamente sui tre fondamentali fattori per una pelle radiosa e vitale. Il deterioramento dei capillari sembra essere responsabile della comparsa di rughe, del rilassamento, della comparsa di rossori e couperose e soprattutto della riduzione dell’attività di espulsione delle sostanze di scarto.
Il siero Glow Revival Serum concentra la sua azione sui capillari attraverso l’utilizzo di una proteina, risvegliando quindi la bellezza innata della pelle.

Promo Dicembre 2018
dicembre 2, 2018
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!